L'unità d'Italia è una beffa, che comincia con una bugia.
Due Sicilie
  Eleaml


A Nola convegno su Nicola Zitara di Angelo D'Ambra

(tratto da https://www.ilpaesefuturo.it/)

 

Nella Calabria degli anni Settanta un gruppo di giovani intellettuali riuniti nel Circolo Salvemini intraprende il suo lungo viaggio verso la cultura della libertà. Tra di essi, pungenti penne di Quaderni Calabresi, c’è Nicola Zitara, una intelligenza acuta, un osservatore attento della società  e dei suoi stati d’animo. Zitara perviene, per tappe successive, ad un rinnovato meridionalismo che denuncia il Sud come colonia ed il Risorgimento come atto di conquista. 

Una posizione forte, la sua, che si traduce in una proposta indipendentista precisa; un itinerario culturale che si alimenta delle analisi storiche di Nitti, Sereni, Gramsci; una vicenda contraddistinta dal costante impegno di approfondimento storico-economico culminato con l’opera “L’Invenzione del Mezzogiorno. Una storia finanziaria”, pubblicata a poco meno di un anno dalla sua scomparsa. 

Venerdì 29 Aprile, un convegno tenutosi presso la libreria Guida di Nola ha ricordato la figura dell’illustre meridionalista, il suo contributo politico, le sue indagini economiche. Sono intervenuti Pasquale Zavaglia dell’Ass. Nicola Zitara di Gioiosa Ionica, Lorenzo Terzi del Centro Studi sul Risorgimento e sugli Stati Preunitari, ed esponenti del mondo meridionalista locale, che hanno ribadito il pensiero zitariano affermando che il Sud, nell’ambito dell’Italia unita, è pensato e adibito ad area destinata unicamente a consumare i prodotti delle aziende del Nord, a smaltire i loro rifiuti, a fornire loro manodopera a basso costo. Le leve del cambiamento passeranno attraverso l’acquisto mirato di prodotti della nostra Terra ed il rifiuto di una politica affarista e clientelare.


A Nola convegno su Nicola Zitara di Angelo D'Ambra (tratto da ilpaesefuturo)















Creative Commons License
This article by eleaml.org
is licensed under a Creative Commons.







vai su






Ai sensi della legge n.62 del 7 marzo 2001 il presente sito non costituisce testata giornalistica.
Eleaml viene aggiornato secondo la disponibilità del materiale e del [email protected].